Quella di San Giacomo Maggiore è una chiesa tardo-gotica a tre navate con ornamenti barocchi, che si trova in piazza Jakubské náměstí, nel centro di Brno. La sua storia risale agli inizi del XIII secolo. Quando vi recherete a visitarla, qui non solo troverete la tomba del maresciallo Louis Raduit de Souches, celebre difensore della città contro l’assedio degli svedesi, ma presso la chiesa, anche un ossario unico. Recentemente la chiesa è stata sottoposta a una ristrutturazione, oggi quindi risplende come nuova.
A Brno troverete un'ampia varietà di chiese. Ma quella di San Giacomo Maggiore eccelle su tutte. La sua torre raggiunge i 94 metri di altezza e la sua architettura è un misto tra il culmine del gotico e il dinamismo del barocco. L’interno della chiesa è dominato dal Crocifisso intagliato nel legno risalente alla fine del XIII secolo, si tratta del monumento più prezioso della chiesa, oltre all’altare barocco in marmo. Alzando lo sguardo la bellissima volta reticolare del presbiterio.

Durante la recente ristrutturazione della piazza adiacente Jakubské náměstí è stato ritrovato un vecchio cimitero con  cantine di un antico ossario, probabilmente il secondo più grande d’Europa.

Una leggenda col sorriso

La chiesa ha una particolarità. Dalla finestra meridionale della torre un piccolo ometto chiamato Nehaňba (lo svergognato) mostra il suo fondoschiena nudo di pietra alla cattedrale dei Santi Pietro e Paolo, oltre che a tutti i passanti. Ciò è legato ad una delle più famose leggende di Brno - La leggenda sull’ometto sfrontato. Questa burla del tardo gotico voleva essere uno presa in giro per la lenta edificazione della cattedrale.